Benevento (4-3-2-1) : Cragno; Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Buzzegoli, Del Pinto; Ciciretti, Cissè; Ceravolo. All Baroni.

Salernitana (4-3-3) : Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Bittante; Minala, Odjer, Busellato; Zito, Improta, Coda. All. Bollini.

 

Due tiri dal dischetto decidono l’attesissimo ‘derby campano‘ del ‘Vigorito’ fra i padroni di casa del Benevento e la Salernitana. Il posticipo della 29^ giornata di Serie B, viene firmato da Coda e Ceravolo che salgono, così, a quota undici goal in campionato. I granata hanno giocato tutto il secondo tempo in dieci uomini (espulsione di Odjer al 38′) capitolando negli ultimi minuti della ripresa.

Nessun timore reverenziale, si parte subito a mille: al 3′ Coda scalda le mani a Cragno, l’estremo difensore giallorosso si rifugia in angolo; al 9′ Camporese coglie il palo con un perfetto colpo di testa, al 19′ Gomis si oppone alla conclusione di Cissè. Clima rovente in campo e sugli spalti: il ‘Vigorito’ vibra di passione. Al 33′ colpo di scena che spezza l’equilibrio della gara: Pezzi travolge Improta, calcio di rigore per gli ospiti. Coda dagli undici metri non sbaglia, Salernitana avanti. I ragazzi di Bollini, in vantaggio, si complicano la vita cinque minuti più tardi: Odjer entra durissimo su Cissè, l’arbitro estrae il rosso diretto.

 

schermata-2017-01-23-alle-08-02-39
Coda, autore del vantaggio granata. Foto dal Web.

 

Nei secondi quarantacinque minuti di gioco, il Benevento tenta in tutti i modi di sfruttare la superiorità numerica per detronizzare dal vantaggio i granata: Buzzegoli, Ciciretti e Ceravolo non sono cattivi sotto porta, Gomis ringrazia. La Salernitana si chiude a riccio e tenta di pungere in contropiede con Sprocati: il tiro a giro del granata non trova il bersaglio grosso. Il forcing dei padroni di casa si concretizza al minuto ottantotto: Busellato atterra Viola, calcio di rigore per le ‘Streghe‘. Ceravolo si dimostra freddo e preciso, Gomis battuto e pareggio meritatamente agguantato dalla banda Baroni.

 

 

ceravolo
Ceravolo, bomber del Benevento con 11 reti. Foto dal Web.

Il pari acciuffato allo scadere, permette al Benevento di fortificare il quarto posto in classifica salendo a quota 47 punti; la Salernitana, passata in vantaggio ma suicidatasi con l’espulsione decretata nei primi quarantacinque minuti di gioco, tiene a debita distanza il Pisa ponendosi al quattordicesimo posto in graduatoria con 33 punti racimolati in ventinove gare di Serie B.

ANDREA MARI.

https://wordpress.com/post/metropolitandotblog.wordpress.com/16255

https://www.facebook.com/andreapendragon

https://twitter.com/AndrewMari1988

 

Annunci