Latina (3-4-3): Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia; Bruscagin, Bandinelli, De Vitis, Rocca; Insigne, Corvia, Bonaiuto. All. Vivarini 

 

Carpi (4-4-2): Belec; Letizia, Poli, Gagliolo, Seck; Jelenic, Lollo, Mbaye, Fedato; Mbakogu, Beretta. All. Castori

 

Termina 1-0 per gli emiliani, il posticipo delle 18^ giornata di Serie B fra i padroni di casa del Latina ed il Carpi di Castori. Una gara dalle innumerevoli occasioni per entrambe le formazioni. Parte subito forte la formazione di casa al 3′ del primo tempo: cross di Insigne per Bandinelli che calcia verso la porta, fuori alla destra di Belec. Al 10′ contropiede nerazzurro, ottima l’uscita dell’estremo difensore emiliano su Insigne, risultato inchiodato sullo zero a zero.

Bisogna aspettare il trentaduesimo per vedere il primo guizzo del Carpi: punizione dai venticinque metri di Jelenic che sfiora il palo alla sinistra di Pinsoglio, vicina al punto del vantaggio la squadra ospite. Al 34′ prima vera palla-gol per il Carpi: cross di Letizia per Beretta che colpisce di testa, prodezza di Pinsoglio che nega la rete del vantaggio alla banda Castori. Numerose le occasioni da entrambe le parti, ma primo tempo che si ferma sullo zero a zero. Al rientro dalla pausa, il Carpi rientra aggressivo cercando spazi per affondare il colpo, mentre il Latina aspetta e sfrutta le ripartenze per mettere in difficoltà la formazione emiliana. Bisogna attendere per il 70′ per vedere il primo e unico goal della gara: lancio in profondità per Mbakogu che, uno contro uno con il portiere pontino, insacca la rete del vantaggio per il Carpi.

 

Pisa - Carpi
Il match-winner di serata: Mbakogu stende il Latina. Foto dal Web.

 

L’unica occasione pontina del secondo tempo è affidata a Corvia, il bomber ex Roma conclude dal limite dell’area di rigore ma la conclusione viene smorzata dal provvidenziale intervento di Lasicki, Belec blocca senza problemi la sfera. Troppo poco per riportare il match sui binari giusti: la squadra laziale rimane quartultima, in piena zona playout. Vivarini, mister del Latina, dovrà invertire la tendeza casalinga repentinamente: i nerazzurri non raccolgono la vittoria al ‘Francioni‘ da quattro turni. Gli emiliani ottengono il massimo risultato con il minimo sforzo, 43 punti in classifica che proiettano i biancorossi a ridosso della zona playoff: undicesimo posto ad una sola lunghezza dall’ottava piazza. Classifica corta, speranza massima.

DAVIDE ZANFRISCO.

https://wordpress.com/post/metropolitandotblog.wordpress.com/18935

Annunci