Albert Einstein rappresenta la mente più brillante  del XX secolo e uno dei più grandi fisici della storia. Si distinse nel corso della sua vita , oltre che per le sue teorie e leggi sulla fisica, anche per le sue posizioni di tipo umanistico nei confronti degli eventi del mondo e per le sue considerazioni  verso tutto ciò che accadeva nel periodo della sua attività.

Produceva in continuazione riflessione sul futuro dell’umanità giocando con i doppi sensi come solo una grande mente riesce a fare.

 Ancora oggi l’accattivante Einstein  continua a commuovere il mondo molti anni dopo la sua morte. Non solo perché le sue leggi sulla fisica  si prestano alla scoperta  e alla conferma di nuove scoperte, ma anche per il suo  genio traboccante di umanità  e di inventiva .

Tanto  da farci riflettere sulle sue innumerevoli citazioni e  aforismi  che oggi comunemente usiamo.

Tale è il rispetto  che il mondo attuale gli riserva  che oramai ogni frase che circola sui testi o su internet viene accettata senza un minimo dubbio. Va detto però che nell’abbondanza delle sue citazioni ad egli attribuite, alcune non sono mai state dette da Einstein . Ecco di seguito alcune  frasi mai pronunciate dal fisico tedesco.

  • “Due cose mi stupiscono: il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me”.

 

  • “Follia vuol dire fare sempre lo stesso sperando di ottenere risultati diversi”.

 

  • “Credo di poter dire con sicurezza che nessuno sia in grado di capire la meccanica quantistica”.

 

  • “Forse si potrebbe descrivere la situazione dicendo che Dio è un matematico di prim’ordine che usò formule molto avanzate per costruire l’universo”.

 

  • “Quando un anziano e distinto scientifico afferma che qualcosa è possibile, quasi di sicuro ha ragione. Quando afferma che qualcosa è impossibile, probabilmente si sbaglia”.

 

  • “Tutto è relativo”

 

Fonte: wikiquote

Carlo Screti

 

Annunci