Il look della sovrana d’Inghilterra è sempre studiato in ogni dettaglio, ma non tutti sanno che uno dei suoi accessori viene utilizzato per lanciare messaggi in codice.

La Regina Elisabetta è da sempre un’icona di stile, complici i suoi tailleur carioca, gli eccentrici cappelli e, non di meno, le lussuose ed eleganti borse in pelle. La sovrana veste notoriamente ipercolor per motivi di protocollo che impongono che la sua persona sia facilmente identificabile nella folla e quindi porta di solito borse nere o bianche. Ma dietro a queste borse, che accompagnano la regina per eventi e ricevimenti da decenni, non c’è solo una scelta stilistica: l’accessorio è infatti in grado di mandare chiari segnali al suo entourage. Infatti, la sovrana userebbe le sue iconiche Launer per lanciare chiari segnali allo staff.

È dal 1968 che la regina non si separa dalle creazioni Launer, realizzate su misura per lei con manici più lunghi, per darle la possibilità di spostarle velocemente da un braccio all’altro. Lei predilige le versioni in vernice nera ma è stata fotografata anche con nuance più chiare, come quella bianca sfoggiata al matrimonio di William e Kate.

Fortunatamente, la regina Elisabetta non ha bisogno di tenere con sé le chiavi della sua dimora, e non deve neanche correre per casa alla ricerca disperata del suo smartphone. E qui giunge la domanda: cosa contengono le sue famose borse? Il biografo reale, Sally Bedell Smith, ha svelato l’arcano.

Già nel 2012 Sally Bedell Smith ha raccontato che la regina porta con sé la penna stilografica del padre, cui è affezionatissima, un fazzoletto di lino bordato di pizzo Chantilly, degli occhiali da lettura, uno specchietto, una scatoletta di mentine, della cipria e un rossetto in tonalità “dolce oleandro di Scozia”. E la domenica porta qualche banconota di piccolo taglio ripiegata per le donazioni in chiesa.

Non è un mistero che la regina Elisabetta II ami le borse Launer, ma queste non sono solo un accessorio per lei. Come detto, servono anche a mandare messaggi in codice al suo staff.

Qualche esempio? Se la appoggia sul tavolo significa che il pranzo o la cena finiranno nel giro di pochi minuti. Mettendola a terra indica che la conversazione è poco interessante, in questo caso qualcuno la raggiungerà quanto prima ricordandole l’appuntamento successivo. Spostare la royal bag da un braccio all’altro vuol dire che una persona la intrattiene troppo a lungo. Se invece la tiene a sinistra e tiene i guanti nella mano destra significa che tutto va bene. Nel caso in cui lo staff non intervenisse con prontezza, un ulteriore segnale sarebbe quello di girare la fede all’anulare.

La griffe del suo amato accessorio, Launer, è un brand rigorosamente britannico fornitore ufficiale di borse e qualsiasi altro accessorio in pelle di Sua Maestà. Il marchio leader nel settore della pelletteria produce circa dieci esemplari al giorno, all’insegna di una qualità e tradizione artigianale eccelsa, degna di una regina.

Nel 2007 è stato addirittura pubblicato un libro sulla collezione di borse di Elisabetta II, che sembra ne possegga più di 200.

 

Patrizia Cicconi

https://metropolitandotblog.wordpress.com/2017/03/30/elisabetta-ii-i-messaggi-segreti-della-sua-borsetta/

 

Annunci