Eccoci pronti per un piccolo resoconto del weekend motoristico di Pasqua: siete pronti?

Formula 1

Vettel non perde tempo e replica immediatamente alla vittoria di Hamilton in Cina, portandosi in vantaggio. Merito anche della scuderia Ferrari che finalmente ha saputo leggere bene la gara azzeccando ogni strategia. L’aria a Maranello è frizzante e positiva, ma naturalmente in Germania non si arrenderanno facilmente: il campionato è ancora lunghissimo e ogni gara sarà storia a se. Intanto questi primi tre round hanno garantito un buon spettacolo. Peccato per Max Verstappen che ha dovuto concludere la sua gara in anticipo, mentre Alonso, con una McLaren decisamente meno potente dei rivali, fa quel che può: un talento simile meriterebbe altri risultati.

vettel_bahrain
Vettel taglia il traguardo per primo in Bahrain.

Rimanendo a Woking, ha suscitato grande scalpore la notizia per cui Alonso non parteciperà al GP di Monaco per prendere parte alla 500 miglia di Indianapolis: al suo posto ci sarà Jenson Button. Che sia l’accenno dell’addio al circus della F1 da parte dell’asturiano alla ricerca di nuove conferme?

BSB

Il British Superbike è il campionato nazionale per derivate di serie più competitivo al mondo: la difficoltà dei tracciati unita ad un regolamento semplice garantisce sempre un gran livello di spettacolo e competizione tra i partecipanti. Quest’anno il nostro Davide Giugliano partecipa in sella alla BMW del team Tyco: purtroppo per lui dopo il discreto esordio a Donington (13° e 9°) non ha potuto prendere parte alla gara a causa di un trauma cranico in seguito ad una spaventosa caduta durante le prove libere del sabato mattina sul tracciato Indy di Brands Hatch. Davide ora sta bene e si sta riprendendo per il prossimo appuntamento: forza campione!

guintoli_bsb
Guintoli (ex campione SBK) quest’anno corre per il team Suzuki nel BSB.

Tornando alla croncaca, gara 1 se l’aggiudica Mossey sul compagno di squadra Haslam e Iddon. Byrne, campione in carica, finisce ai margini del podio la sua prima gara stagionale dopo aver saltato l’esordio per problemi fisici.

Anche gara 2 incorona Mossey come vincitore, concludendo un weekend perfetto, mentre alle sue spalle Iddon sopravanza Haslam per il secondo posto. Esito amaro per Byrne che non conclude la gara nonostante abbia fatto registrare il giro veloce. Il prossimo appuntamento, a fine mese, si svolgerà a Oulton Park.

24 ore di Le Mans

Le gare di velocità non sono tutte uguali: chiedete a Nicolò Canepa per saperne di più. Pilota con un grandissimo bagaglio d’esperienza, da due anni a questa parte partecipa al campionato EWC (endurance) in sella alla Yamaha del team GMT94 e come compagni di squadra ha il francese Mike Di Meglio e lo spagnolo David Checa.

yamaha_ecw_lemans
Ecco il team che si è aggiudicato la 24 ore di Le Mans: Canepa, Checa e Di Meglio.

Domenica sul leggendario circuito di Le Mans si è disputata la 24 ore, gara che si è conclusa dopo 860 giri e ha sancito la vittoria del team sopracitato, portando così sul gradino più alto del podio anche il nostro Nicolò, che replica dopo 21 anni l’ultima vittoria di un pilota italiano (Piergiorgio Bontempi nel 1996).

Al via della gara si presentava anche un team tutto italiano: il No Limits, che ha schierato Boscoscuro, Rosso e Manfredi capaci di concludere al 18esimo posto in sella alla Suzuki GSX-R 1000 dopo una gran rimonta.

MXGP

Tony Cairoli c’è: Tim Gajser è avvisato. In Trentino il messinese vince gara 1 con una prova di grande forza e carattere senza mai abbandonare la prima piazza. In Gara 2 alla prima curva incappa in una caduta che lo costringe ad una rimonta forsennata che si conclude con la conquista della seconda piazza, infiammando tutto il pubblico accorso. E Domenica prossima si vola in Olanda…

tony-cairoli-trentino
Tony Cairoli in gara 1 ha conquistato una grandissima vittoria.

Sullo stesso circuito si correva anche la tappa del campionato femminile, che ha consacrato la nostra Kiara Fontanesi vincitrice davanti alla francese Lancelot. La battaglia per la conquista del suo quinto titolo mondiale ora è apertissima: la neozelandese Duncan, che comanda la graduatoria generale, al momento ha soli 6 punti di vantaggio.

kiara-fontanesi-win
Kiara Fontanesi in azione.
Annunci