Gara divertente e con tante occasioni da gol. La Samp va in rete per prima con Schick, poi entra Iturbe e riporta il match in parità.

Schick – Un po’ di turn-over per Mihajlovic in previsione del prossimo derby con la Juventus, qualche assente tra le fila dei blucerchiati, ma ancora di più, due compagini senza particolari preoccupazioni per la classifica. E’ con questo scenario che Torino e Sampdoria iniziano con un buon ritmo la sfida.

Già al 5’ è Liajic a sfiorare la rete con un insidioso colpo di destro dal limite dell’aria, la sfera sfiora la base del palo più lontano ed esce sul fondo. Il serbo, che pare davvero in una buona serata, ci riprova tre minuti dopo, al termine di una bella manovra avvolgente dei granata, ma il suo destro spedisce il pallone decisamente alto sopra la traversa.

All’11’ è invece Baselli che prova a centrare la porta difesa da Puggioni dalla media distanza, palla comunque fuori. Il più preciso di tutti è invece Schick, al 12’ minuto, il suo sinistro dal limite dell’area mette la sfera all’altezza del sette, là dove Hart non riesce proprio ad arrivare.

Un’altra buona occasione per il Toro, capita sui piedi di Falque al 18’ minuto, con Liajic nel ruolo di suggeritore, ma l’ex-Roma spreca da ottima posizione. Al 22’ Bruno Fernandes potrebbe raddoppiare per i suoi, ma nel tu per tu con Hart, ha la meglio il portiere inglese, il quale respinge con le gambe la forte conclusione del trequartista blucerchiato.

I padroni di casa ci provano ancora, ed al 28’, con una forte conclusione di sinistro di Falque, si fanno di nuovo minacciosi dalle parti di Puggioni, che respinge comunque in modo puntuale. Al 35’ Boyé, molto attivo sino a qui, è liberato al tiro dopo una conclusione murata a Belotti, l’argentino si coordina male, e spara la sfera alle stelle.

La Samp torna a farsi pericolosa al 41’, Schick conquista davvero bene lo spazio per concludere a rete, ma tra lui e la seconda segnatura della serata ci si mette la gamba di Carlao, che salva la sua porta.

L’ultimo brivido del primo tempo lo regala Falque, che cerca il gol con un pallonetto che manda il pallone di poco fuori, dopo un pasticcio della difesa avversaria. La prima frazione di gara si chiude qui, ed è il gol di Schick (l’undicesimo della stagione), a fare la differenza.

Iturbe – In avvio di secondo tempo la Samp deve fare a meno di Schick dolorante ad una spalla, al suo posto Giampaolo inserisce Budimir. Al 48’ iniziativa difensiva di Quagliarella, un suo insidioso colpo di testa, costringe Hart a smanacciare in angolo.

La gara rimane frizzante anche nella sua seconda parte. Praet da una parte, poi subito dopo Boye dall’altra, lo spettacolo all’Olimpico di Torino lo spettacolo non manca.

Il Toro aumenta i giri, e si conquista tre buoni occasioni da rete che per un verso o per un altro non vengono coronate con il gol del pareggio. La Samp rifiata un po’ al 62’ con Budimir, che tuttavia calcia alto.

Belotti, in ombra in questa serata, cerca il gol al 70’, Puggioni neutralizza il tentativo in due tempi. Mihajlovic cambia qualcosa inserendo Iturbe al posto di Falque. Il neo-entrato ripaga la fiducia del tecnico dandosi subito da fare, prima con una conclusione imprecisa, ma poi al 79’ andando a segnare la rete dell’agognata parità, anche approfittando di una leggerezza difensiva dei blucerchiati.

L’ultimo acuto della gara è ancora di Belotti, che di testa manca il bersaglio grosso. Gara più che piacevole e giusta nel risultato finale.

Il tabellino

Torino – Sampdoria 1-1

Marcatori: 12’ Schick (S), 79’ Iturbe (T)

(Primo tempo 0-1)

Torino (4-2-3-1): Hart; Zappacosta, Rossettini, Carlao, Avelar; Acquah (78’ Maxi Lopez), Baselli (87’ Valdifiori); Falque (73’ Iturbe), Liajic, Boye; Belotti. A disp.: Padelli, Cucchietti, Moretti, Castan, Barreca, Benassi, Valdifiori, Gustafson, De Luca, Lukic. All.: S. Mihajlovic

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Skriniar, Silvestre, Regini; Praet, Torreira, Linetty; Bruno Fernades (60’ Alvarez); Quagliarella (85’ Djuricic), Schick (46’ Budimir). A disp.: Krapikas, Falcone, Simic, Pavlovic, Tessiore, Dodò, Balde, Cigarini, Tomic. All.: M. Giampaolo

Arbitro: D. Massa

Note – Ammoniti: Avelar (T), Regini (S)

Annunci