Il Real, nella gara d’andata giocata ieri sera al Bernabeu contro l’Atletico, sembra aver già archiviato la qualificazione alla finale di Cardiff con un netto 3-0.

La Vecchia Signora, a Monte Carlo, vuole dimostrare di essere almeno allo stesso livello dei Galacticos. Il Monaco d’altro canto, dopo aver eliminato Manchester City e Borussia Dortmund, non vuole certamente lasciare il passo ai bianconeri.

Jardim schiera i suoi con il consueto 4-4-2:

Subasic;

Dirar, Glik, Jemerson, Sidibé;

Bernardo Silva, Fabinho, Bakayoko, Lemar;

Falcao, Mbappé.

Allegri risponde ai francesi con un 4-2-3-1:

Buffon;

Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro;

Pjanic, Marchisio;

Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri

Arbitra lo spagnolo Lahoz.

Iniziano bene i bianconeri che al 6′, su iniziativa di Dybala, guadagnano il primo corner grazie a Alex Sandro. All’11’ Dani Alves riceve da Marchisio e, al volo, mette al centro per Higuain: il campione argentino non arriva per un soffio sul pallone. Al 12′ Mbappe, in posizione di fuorigioco (non ravvisato dal guardalinee), è libero in area: il suo colpo di testa è però troppo debole e Buffon blocca con sicurezza. Al 16′ ancora Mbappe, servito in area da Dirar, conclude sul primo palo: Buffon si fa trovare pronto. Al 19′ ancora Monaco in avanti: Falcao colpisce di testa, Buffon sventa la minaccia. 21′: primo giallo della partita: a finire sul taccuino del direttore di gara è Bonucci.

Al 29′ la Juventus passa in vantaggio: Dani Alves libera di tacco Higuain in area, per El Pipita è un gioco da ragazzi realizzare il gol dello 0-1.

Al 37′ prima ammonizione anche per il Monaco (Fabinho). E, senza altre particolare emozioni, termina la prima frazione di gioco.

Inizia il secondo tempo senza nessun cambio per entrambe le formazioni. Al 47′ il Monaco cerca il pareggio con Falcao che conclude a rete: Buffon blocca la sfera. Al 54′ è la Juventus ad andare vicina al raddoppio: Subasic si fa trovare pronto e nega il gol a Marchisio. Al 58′ è lo stesso Marchisio a finire sul taccuino di Lahoz: secondo giallo per i bianconeri.

Poi, un minuto più tardi, il secondo gol di Higuain: l’argentino viene servito ancora da Dani Alves, questa volta con un cross, e batte Subasic. Doppietta per il numero 9 della Juve e 0-2 per la Vecchia Signora (al 59′).

Due cambi per Jardim al 66′-67′: fuori Bakayoko e Lemar, dentro Moutinho e Germain. Al 69′ giallo anche per Chiellini. Al 77′ Allegri effettua la prima sostituzione: fuori l’autore della doppietta che decide la gara, al suo posto Cuadrado. All’81’ altro cambio bianconero: Rincon per Marchisio. Jardim decide di mandare in campo Touré (fuori B.Silva).

Il Monaco attacca ma la Juve si difende benissimo e non concede mai vere occasioni ai francesi. All’88’ Moutinho è pericoloso con un cross da calcio di punizione che nessuno devia. 89′: dentro Lemina, fuori Pjanic. Al 90′ occasione per riaprire i giochi per i padroni di casa: Germain colpisce di testa, Buffon devià in angolo. Al 91′ la Juve ha persino l’occasione dello 0-3: Cuadrado, lanciato verso la porta di Subasic, viene chiuso da quest’ultimo in corner.

E dopo 3′ di recupero il direttore di gara mette fine al match.

La Juve vince a Monte Carlo (peraltro mantenendo l’imbattibilità) e vede la 9a finale vicinissima; il Monaco, fortissimo, può dirsi solo sfortunato di aver incontrato i campioni bianconeri.

Articolo di Luca Fiorelli.

https://wordpress.com/post/metropolitandotblog.wordpress.com/40106

 

Annunci