Al Municipal de Balaidos si gioca l’andata di semifinale di Europa League di Celta Vigo-Manchester United. Una partita che vede a confronto una squadra alla sua prima semifinale in una coppa europea contro una veterana del calcio che conta. Un grande spettacolo attende i tifosi di entrambe le squadre. Entrambe hanno i mezzi per poter raggiungere la tanta sospirata finale. La favorita dell’incontro è, sicuramente, la squadra inglese, che possiede numerosi mezzi tecnici per sconfiggere chiunque, anche senza il goleador Zlatan Ibrahimovic, infortunatosi ai crociati posteriore e anteriore nello scorso turno. Eppure la squadra spagnola ha già eliminato squadre illustri in questa competizione, come il Genk nell’ultimo match di coppa. La squadra di Eduardo Berizzo possiede giocatori molto veloci, rapidi negli spazi aperti, come Pione Sisto, uno dei giovani talenti che, nella prossima estate, potrebbe infiammare il Calciomercato. Aspettando il ritorno all’Old Trafford di Manchester, i tifosi si godranno uno spettacolo sensazionale da due squadre molto forti e entrambe possibili vincitrici per la vittoria finale.

STATISTICHE: Proprio in casa il Celta Vigo ha dimostrato di essere davvero temibile, riuscendo sempre a mettere il risultato dalla propria parte, per poi controllarlo in trasferta. Nonostante gli ottimi risultati raggiunti in Europa League, la sua stagione, nella Liga, non è delle migliori. Attualmente si trova all’undicesimo posto, con 49 gol segnati e 57 subiti, troppi per una squadra che ambisce a militare ancora nelle competizioni europee. Dopo il passaggio del turno in coppa, la squadra spagnola ha subito tre sconfitte da parte del Betis, del Siviglia e dell’Atletico Bilbao. A differenza della squadra di casa,  i ragazzi di José Mourinho non perdono dall’1-0 rimediato dal Chelsea in FA Cup. Una squadra a cui è davvero complesso segnare, viste le sue 25 reti subite. Al contrario, però, è molto cinica in fase offensiva, infatti vanta 51 reti all’attivo. Il Manchester cerca il suo undicesimo risultato utile consecutivo, ma il Celta ha voglia di rialzarsi dopo i tre brutti scivoloni rimediati in campionato. Sarà una partita dai mille volti.

GettyImages-633601576

FORMAZIONE CELTA VIGO 4-3-3: Berizzo schiera Alvarez tra i pali, Castro e il capitano Mallo sulle fasce, al centro della difesa Roncaglia e Cabral, a centrocampo Radoja, Wass e Hernandez, in attacco il tridente formato da Sisto, Guidetti e Aspas.

FORMAZIONE MANCHESTER UNITED 4-3-3: Mourinho risponde con Romero in porta, Darmian e Valencia sulle fasce, centralmente Bailly e Blind, a centrocampo Herrera, Fellaini e Pogba, in attacco il trio composto da Lingard, Rashford e Mkhitaryan.

 

CRONACA: L’arbitro Sergei Karasev da inizio a questo match di semifinale di andata di Europa League. Il Manchester pressa alto il Celta Vigo, che fa fatica a uscire palla al piede dalla propria difesa. Il pallino del gioco è in mano alla squadra di Mourinho, ma la squadra spagnola si difende bene. La prima occasione è per la squadra di casa con Wass, che non inquadra la porta di testa all’11’. Ancora Wass al 17′ tira dalla distanza, ma la palla termina abbondantemente a lato. La risposta del Manchester arriva al 20′ con il tiro a giro di Rashford, ma messo in angolo da Alvarez. Al 29′ ci prova Sisto con un destro a giro, bloccato da Romero. Al 34′ Mkhitaryan, su assist di Pogba, tira con il destro, ma il portiere del Celta respinge la minaccia. Ci prova questa volta Lingard al 38′, ma Alvarez si fa trovare ancora pronto parando il tiro. Non c’è recupero. Il primo tempo termina 0-0. La squadra inglese inizia il secondo tempo all’attacco, mettendo in difficoltà la difesa avversaria. Però, la prima occasione della ripresa è del Celta con un colpo di testa di Aspas, che sfiora il palo al 50′. Al 58′ ci prova Sisto, che, con il solito tiro a giro impegna Romero. La partita si sblocca al 67′ con la punizione di Rashford, che tira di potenza senza lasciare scampo ad Alvarez, 0-1. Prova a pareggiare il Celta con il tiro al volo di Aspas, ma la palla esce di molto al 72′. Il Manchester prova ad addormentare la partita, mentre la squadra spagnola attacca in maniera disordinata all’84’. All’85’ ci prova Pogba su punizione da distanza considerevole, ma la palla termina di poco fuori. L’arbitro sancisce cinque minuti di recupero. La partita termina 0-1 per il Manchester.Juan-Mata-min

LUIGI GIANNELLI

https://wordpress.com/post/metropolitandotblog.wordpress.com/40797

Annunci