Penultima giornata di campionato e penultimi infarti fantacalcistici. Arrivati ormai agli sgoccioli dell’appassionante gioco, le scelte dei fantallenatori risultano decisive. Match ricchi di gol e ricchi di bonus per chi ha avuto l’occhio lungo di schierare i giocatori andati a segno. D’altro canto, autogol ed espulsioni rischiano di far sprofondare la propria squadra nell’oblio dell’under 66 punti. Formazione perfetta o sfortunatamente penalizzata? Scopritelo con questa doppia formazione dei top & flop 11 della 37esima giornata!

Trionfa in campionato e nel fantacalcio: Gianluigi Buffon, l’highlander degli estremi difensori, mantenendo la porta inviolata, conquista un ottimo 7.5 piazzandosi in porta in questo schieramento. Al contempo è vietato lasciare fuori tre difensori che hanno percorso la via del gol: Koulibaly, Andreolli ed Alex Sandro. Dieci punti a testa che hanno fatto impazzire di gioia i possessori. Centrocampo quasi totalmente inedito ad eccezione di un calciatore, in cui mancano i grandi nomi: Magnanelli, Honda e Ionita affiancano un affermatissimo Papu Gomez. Il Dio Fantacalcio non applica differenze tra loro: dieci punti a testa grazie alle reti segnate a favore delle proprie squadre di appartenenza. Apparte il Papu, garanzia assoluta, difficilmente qualcuno li avrà schierati ma chapeau per chi è stato un ottimo veggente. L’attacco invece si presenta come lo sceicco dei bonus: Mertens porta a casa 15 punti grazie a 2 gol e un assist, Salah conquista un bottino di 14 punti grazie ai due gol segnati contro il Chievo e come contrapposizione, Inglese sigla due gol proprio contro la Roma che valgono 14.5 punti di bonus.
merte
La formazione dei top eleven va a configurarsi in questa maniera:

                                                                        BUFFON
                                            ALEX SANDRO  KOULIBALY   ANDREOLLI
                                      HONDA       MAGNANELLI       IONITA      GOMEZ
                                                MERTENS          INGLESE        SALAH

Nell’inferno dei malus invece risiedono coloro che hanno subito goleade oppure sono stati troppo iracondi rimediando cartellini rossi. O semplicemente la loro partita non è stata memorabile…
In porta nessuno può togliere il posto a Rafael del Cagliari: non ha troppe colpe ma quando la propria squadra subisce 6 gol è impossibile andare in positivo di punti. Comico il suo voto: -2. A difenderlo due compagni cagliaritani, Bruno Alves e Pisacane che portano a casa un 3.5 in pagella, e il difensore brasiliano dell’Udinese Danilo che a causa di una mezza rissa in campo con Muriel riceve un cartellino rosso che vale un 3.5 di ”bonus”! Centrocampo variopinto: il clivense Bastien dopo la sua prova tutt’altro che ottima contro la Roma riceve un bel 4, proprio come il laziale Lulic protagonista della sconfitta dei biancocelesti contro l’Inter facendosi buttare fuori dal campo per una doppia sciocchezza. A completare la diga del centrocampo troviamo un altro espulso, De Paul, e un Vecino per nulla in forma. Quattro e mezzo in pagella per entrambi.
Attacco difficile da definire: Bacca, Destro, Pucciarelli, Kalinic, Luis Alberto, Iturbe, Schick e Babacar concludono la loro partita con un 5. L’unico titolare inamovibile è Borriello che segna ma nella porta sbagliata sfortunatamente. Ciò vale un punto e mezzo che serve veramente a poco.
borri
La flop 11 si configura invece così:

                                                                          RAFAEL
                                               DANILO        PISACANE      BRUNO ALVES
                                        VECINO          BASTIEN           LULIC            DE PAUL
                                               BORRIELLO     LUIS ALBERTO     KALINIC

A voi invece come è andata? Ottime scelte? Sfortunati eventi? Fatto sta che siamo già pronti per l’ultima emozionantissima giornata di fantacalcio. Già però con la lacrimuccia che scende dall’occhio…
Nicolò De Francesco

Annunci