Tornano il talento e l’arguzia del mitico Hercule Poirot

Sono passati 43 anni dall’ultima rappresentazione cinematografica del celebre capolavoro di Agatha Christie, Assassinio sull’Orient Express, pubblicato nel 1934, a seguito di un viaggio a Istanbul della scrittrice. La regina del giallo, nonché ideatrice della leggendaria figura di Hercule Poirot, torna a rivivere nella versione di Kenneth Branagh.

Regista e interprete, poiché vestirà i panni (e soprattutto i grandi baffi) del “migliore investigatore al mondo”, Branagh ha messo insieme un cast veramente eccezionale: da Johnny Depp a Penelope Cruz, fino a Judi Dench e Willem Dafoe e, ancora, Tom Bateman, Michelle Pfeiffer, Josh Gad, Derek Jacobi, Leslie Odom Jr., Daisy Ridley, Marwan Kenzari, Olivia Colman, Lucy Boynton, Manuel Garcia-Rulfo e Sergei Polunin.

La 20th Century Fox ha lanciato in questi giorni il primo trailer ufficiale del film che sarà nelle sale americane il 10 novembre 2017 e probabilmente in Italia il mese successivo.

Ha un suo fascino un groviglio di estranei costretti insieme per giorni, con nulla in comune a parte il bisogno di recarsi da un luogo ad un altro che non si rivedranno mai più”.

Queste le prime parole del trailer, pronunciate da Poirot. Sullo sfondo del glamour e del lusso della prima classe del famoso convoglio che fino al 1977 ha realmente collegato Parigi a Istanbul, riecheggia lo slogan dell’investigatore: “vedo il male su questo treno”.

Si può parlare di un vero e proprio remake, giacchè la storia resta totalmente fedele al romanzo: il corpo di un certo Mr. Ratchett (Johnny Depp) viene trovato senza vita nel suo scompartimento mentre all’esterno un’intensa nevicata costringe l’Orient Express a bloccarsi in Jugoslavia per diverso tempo. In viaggio sullo stesso treno, il detective belga, caratterizzato dalla sua proverbiale arroganza ma anche dalla sua sagacia, inizia a indagare sull’atroce delitto sfruttando una serie di indizi e tutti i tredici passeggeri sono sospettati.

A firmare la scenografia è Michael Greens, recentemente impegnato con i copioni di Alien: Covenant e Blade Runner 2049; le musiche sono invece dello scozzese Patrick Doyle, compositore e amico di Kenneth Branagh, mentre il direttore della fotografia è Haris Zambarloukos (La verità negata, Cenerentola, Il diritto di Uccidere, Houdinì-L’ultimo mago, Mamma Mia e molti altri).

Valeria Longo

https://www.comingsoon.it/film/assassinio-sull-orient-express/53619/scheda/

https://wordpress.com/post/metropolitanmagazineitalia.blog/56840

https://www.comingsoon.it/film/assassinio-sull-orient-express/53619/foto/#5

Annunci